Skip to main content

Postfazione a: Andrea Staid, Le nostre braccia. Meticciato e antropologia delle nuove schiavitù, AgenziaX, Milano 2011

Andrea Staid decostruisce il modello multiculturale caro ai media progressisti (o presunti tali), verificando le proprie tesi in decine di interviste a lavoratori migranti da cui sono stati selezionati ed elaborati i racconti più significativi di muratori, badanti, manovali, contadini e attivisti politici.
La postafzione (Migranti anche in cucina) affronta il tema del meticciato nell'alimentazione dei nuovi italiani.

 

 

Immagine